close

CERCA

 

PARCO NAZIONALE e RISERVA DI KATMAI

Gli orsi sono gli abitanti più fotografati e ammirati dell’Alaska e il luogo migliore per trovarli è senza dubbio il Parco Nazionale e Riserva di Katmai: qui ci si trova immersi nell’habitat naturale dei grizzly, senza filtri o barriere ed è possibile avere un contatto ravvicinato con questi esemplari incredibili e fotografarli a pochi metri di distanza. Il Katmai National Park and Preserve, si estende su oltre quattro milioni di acri di territorio ed ha mantenuto il suo ambiente totalmente intatto, ancora remoto e selvaggio, attraversato da centinaia di chilometri di fiumi e torrenti, laghi, e aree con panorami spettacolari che rappresentano i punti migliori dell’Alaska. Il Parco è noto anche per le sue possibilità di escursionismo, pesca, rafting e kayak. Oltre ai famosi orsi bruni è la casa di una grande varietà di animali selvatici tra cui caribù, alci, lupi e volpi rosse, così come uccelli acquatici e leoni marini, lontre marine e balene. Un altro protagonista della fauna del parco è il salmone rosso, detto “sockeye”, le cui carni di un rosso vivido ricche di grassi, costituiscono l’alimento principale dei grandi Grizzly. 
Il parco da qualche anno è dotato di telecamere che sono sempre in funzione e riprendono dal vivo l’area circostante il fiume Brooks e le sue famosissime cascate, le Brooks Falls: qui Grizzly danno spettacolo mostrando tutta la loro forza nel contendersi la posizione migliore sulle cascate per cacciare al volo i salmoni che saltano fuori dall’acqua durante la loro risalita, mentre a breve distanza mamme orsa danno lezioni di sopravvivenza ai loro cuccioli. È possibile osservare queste scene a distanza ravvicinata da piattaforme in legno che guardano il fiume da una splendida visuale dall’alto, senza disturbare gli animali, per poter scattare in tutta tranquillità foto incredibili, immagini di vita uniche allo stato brado in luoghi incontaminati.
L’altra grande attrazione del Parco si trova vicino al Monte Katmai nella zona dove il Vulcano Novarupta eruttò catastroficamente nel 1912, dando origine alla Ten Thousand Smokes Valley, cioè la Valle dei Diecimila Fumi, dove è possibile vedere gli effetti, di quell’eruzione terribile che ha trasformato la valle in una zona dall’aspetto lunare, con strati di cenere e fumarole roventi ormai spente. Curiosità: proprio per queste caratteristiche uniche la NASA nel 1966 ha addestrato qui gli astronauti in vista dello sbarco sulla Luna.

IDEE DI
Viaggio

ALASKA: Alla scoperta dei parchi più selvaggi d'America

Di tutti gli Stati americani l'Alaska è certamente quello più remoto, selvaggio e incontaminato e rappresenta il viaggio definitivo per gli amanti della natura alla ricerca di foreste sconfinate, montagne maestose e animali mitici protagonisti di leggende, come gli orsi grizzly, i lupi e le balene.

Se il vostro desiderio è quello di immergervi nei parchi dell'Alaska, tra hiking, kayak ed escursioni di ogni tipo e avere l'occasione di avvistare alcuni dei suoi abitanti e portare a casa fotografie degne di un documentario, i posti giusti sono i due Parchi Nazionali e Riserve di Katmai e Denali.
Katmai National Park è il più remoto e selvaggio, non ci si arriva via terra, perchè attorno non ci sono nè strade nè civiltà, ma questo è il prezzo per entrare nel regno dei grizzly e vederli in tutta la loro magnificenza mentre si procacciano salmoni in cima alle cascate, o passeggiano coi cuccioli lungo le sponde del lago.
Denali National Park si raggiunge più facilmente in auto, ma non per questo è meno selvaggio o ricco di sorprese: qui si trova infatti la montagna più alta del Nord America, ghiacciai impervi e foreste incontaminate, dove avvistare orsi, alci, lupi e la maestosa aquila reale.

Sei interessato e vuoi essere contattato? Scrivici, accedi alla sezione "Contatti", siamo a tua disposizione.

Explore More
Explore More

TROVA
Ispirazione


Alaska

Cancun

Deserto del namib

Liguria

Abu dhabi

Berenice

Rodi

Antelope canyon

Lac saint jean e saint felicien

Delta dell'okavango

Maiorca

Kangaroo island