STATI UNITI & POLINESIA - panorami sconfinati e relax | Agenzia Viaggi Nuove Ali - Milano
close

CERCA

LISTE NOZZE     LISTE REGALI
AREA SPOSI     AREA REGALI

STATI UNITI & POLINESIA - panorami sconfinati e relax

STATI UNITI & POLINESIA - panorami sconfinati e relax

STATI UNITI & POLINESIA - panorami sconfinati e relax

STATI UNITI & POLINESIA
panorami sconfinati e relax

Area: @OCEANIA, @AMERICHE , #OCEANI&TROPICI, #NATURA
Destinazioni: Stati Uniti d'America
Polinesia francese

Un’avventura indimenticabile, ricca di panorami mozzafiato, natura travolgente, colori contrastanti e profumi da ricordare per sempre. Tutto questo in un solo viaggio… da San Francisco alla scintillante Las Vegas, fino a Los Angeles, e alcuni dei Grandi Parchi americani. 

I nostri occhi rimarranno abbagliati dai panorami sconfinati di Yosemite, dalla maestosità di Sequoia, dalla vastità della Death Valley, con le sue dune di sabbia e le distese di sale; dalle guglie di roccia rosa, rossa e arancione del Bryce Canyon; dai percorsi d’acqua del Lake Powell che si nascondono nelle rocce e ancora dai panorami tipici dei film western della Monument Valley e dalla maestosità del Grand Canyon. 

Forti emozioni che cambiano prospettiva volando nel cuore dell’Oceano Pacifico: prima la lussureggiante Moorea, l’isola con l’entroterra più verdeggiante, colorato e fiorito di tutta la Polinesia Francese… andremo in escursione in 4x4 alla scoperta dei numerosi punti belvedere affacciati sulla laguna cristallina; e poi Bora Bora, con la sua laguna unica al mondo, la perla del Pacifico, l’isola più ambita e piu’ sognata.

STATI UNITI & POLINESIA - panorami sconfinati e relax

Area: @OCEANIA, @AMERICHE , #OCEANI&TROPICI, #NATURA
Destinazioni: Stati Uniti d'America   Polinesia francese   


Un’avventura indimenticabile, ricca di panorami mozzafiato, natura travolgente, colori contrastanti e profumi da ricordare per sempre. Tutto questo in un solo viaggio… da San Francisco alla scintillante Las Vegas, fino a Los Angeles, e alcuni dei Grandi Parchi americani. 

I nostri occhi rimarranno abbagliati dai panorami sconfinati di Yosemite, dalla maestosità di Sequoia, dalla vastità della Death Valley, con le sue dune di sabbia e le distese di sale; dalle guglie di roccia rosa, rossa e arancione del Bryce Canyon; dai percorsi d’acqua del Lake Powell che si nascondono nelle rocce e ancora dai panorami tipici dei film western della Monument Valley e dalla maestosità del Grand Canyon. 

Forti emozioni che cambiano prospettiva volando nel cuore dell’Oceano Pacifico: prima la lussureggiante Moorea, l’isola con l’entroterra più verdeggiante, colorato e fiorito di tutta la Polinesia Francese… andremo in escursione in 4x4 alla scoperta dei numerosi punti belvedere affacciati sulla laguna cristallina; e poi Bora Bora, con la sua laguna unica al mondo, la perla del Pacifico, l’isola più ambita e piu’ sognata.


San Francisco

È tollerante, colorata, easy, San Francisco è diversa da tutte le altre città americane e per questo vi conquisterà. Costruita su 43 colline che le regalano un aspetto originale, è compatta, facile da esplorare a piedi, cercando di respirarne la sua essenza e capirne la storia, attraverso i bellissimi murales che dagli anni 30 raccontano attraverso l’arte le vicende della città, le case vittoriane che le danno un’atmosfera romantica, il Fisherman’s Wharf, con la sua atmosfera marinara e i ristoranti squisiti, Alcatraz, misteriosa e curiosa e soprattutto i suoi abitanti: tolleranti, pieni di entusiasmo, di progresso, di idee e di ambizioni che si rincorrono senza sosta. Una delle attrazioni più amate di Frisco sono i cable car, i tram che da sempre sfidano le salite e le discese della città, provenienti da varie parti di mondo; la vera star però è il Golden Gate Bridge, il ponte sospeso più alto del mondo, da attraversare una volta nella vita per raggiungere il Golden Gate Park e godere di tutta la sua magnificenza.

Yosemite National Park

Yosemite National Park
Il Parco Nazionale di Yosemite
è un’area naturale protetta degli Stati Uniti che si trova nello stato della California, nella catena montuosa della Sierra Nevada, ci si troverà avvolti in un paesaggio da sogno: picchi di granito, nuvole di spruzzi che salgono dalle cascate, prati ricoperti di fiori selvatici dei colori dell’arcobaleno in una vallata verde attraversata dal Merced River.

Non si possono non notare il monumentale El Capitan, uno dei massi granitici più alti al mondo, e la spettacolare parete di roccia liscia a picco dell’Half Dome.

È stato designato come patrimonio dell’umanità dall’UNESCO per le sue spettacolari cime granitiche, le sue cascate, i ruscelli limpidi, le sequoie giganti ed in generale per la sua biodiversità.

Il parco ha cime che vanno dai 600 ai 4.000 metri di altezza e vivono numerose specie animali, tra cui solo per citarne alcuni, l’orso nero, il coyote, il procione, la lince rossa, la volpe, la marmotta e la lepre.

Sequoia National Park

Sequoia National Park
Nel continente americano tutto è enorme
.
In un insieme armonioso e perfettamente equilibrato, Madre Natura ha disegnato un continente sterminato dove tutto è maestoso.
Le Sequoia, che popolano alcune zone dell’ovest americano, sono uno degli esempi più lampanti.
Il Sequoia National Park è il Santuario di questi alberi millenari ed Il periodo migliore per visitare il parco è comunque quello compreso fra la primavera e l’autunno.
Tra le attrazioni principali troviamo la sequoia Generale Sherman, uno degli alberi più grandi della Terra, e uno spuntone di roccia granitica alto 75 metri, raggiungibile attraverso una scalinata di 400 gradini.  Un parco che chiunque non può fare a meno di amare.

Death Valley National Park

Se pensiamo alla vastità dei parchi americani subito si forma nelle menti il profilo del Grand Canyon, eppure la Death Valley detiene il primato di parco nazionale più grande degli USA, dopo l’Alaska. Questo territorio immenso dal nome poco rassicurante è un luogo incredibile dove gli estremi sono la norma: 1,34 milioni di ettari, con dune di sabbia alte quanto montagne, distese di sale sotto il livello del mare, misteriose rocce sonore e canyon di arenaria colorata, picchi torreggianti imbiancati dalle nevicate e deserto arido tranne che per qualche oasi occasionale. La Valle della Morte è il luogo più caldo e asciutto d’America, con temperature estive che raggiungono i 49 gradi; anche le altezze del parco sono estreme: Badwater Basin, il punto più basso del parco, si trova a 86 metri sotto il livello del mare, mentre Telescope Peak raggiunge 3.368 metri. Questo territorio così vasto e variegato, caratterizzato da climi e natura diversissimi tra loro non deluderà gli appassionati di fotografia e i viaggiatori alla ricerca di panorami mozzafiato.

Las Vegas

Las Vegas è la città dei balocchi, fatta di luci coloratissime che spengono il cielo e di architetture folli che si accendono la notte. Nei suoi casinò non ci sono finestre né orologi, il tempo è scandito senza sosta dal suono delle monetine e dalla speranza che la fortuna guardi dalla tua parte. Lungo la Strip si susseguono, come in un eccentrico Luna Park i grandi resort, che tutto sembrano fuorché hotel: troviamo Venezia in miniatura, una svettante tour Eiffel, vulcani che eruttano luce, l’antica Roma e la romantica Bellagio e ancora i faraoni e la Statua della Libertà. Las Vegas è la città impossibile, dove tutto è possibile.

Grand Canyon

Il parco americano più famoso del mondo, tappa imprescindibile durante un viaggio nella West Coast, è un’immensa gola di oltre trecento chilometri, con picchi fino a 2000 metri, formata dall’erosione del Fiume Colorado in milioni di anni. I due punti d’accesso principali sono il South Rim, più sviluppato turisticamente e dove si trovano i view point più spettacolari e il North Rim, più selvaggio. Qui la natura si è sbizzarrita modellando la roccia e creando un susseguirsi di scorsi e panorami straordinari, che si possono scoprire con diversi percorsi, oppure con un emozionante sorvolo in elicottero per una vista panoramica da togliere il fiato.

Monument Valley

La Monument Valley è una vera e propria icona americana che vi trasporterà in un film di Sergio Leone: un territorio immenso prevalentemente piatto e desertico, dominato da questi incredibili picchi di arenaria che spezzano l’orizzonte e sembrano sfidare il cielo; il colore dominante è il rosso, reso ancora più intenso e surreale al tramonto, quando terra e cielo sembrano mescolarsi. Il parco è territorio protetto degli indiani Navajo, che vi accompagneranno in vari percorsi all’interno del Parco, alla scoperta dei punti migliori e più particolari, arricchendo l’esperienza con racconti storici e canti tradizionali.

Lake Powell

È uno dei più grandi e suggestivi laghi artificiali del mondo, nato grazie alla costruzione della Glen Dam, che ha deviato il fiume Colorado dentro al Glen Canyon, creando così un lago unico al mondo, con insenature, scorci rocciosi e percorsi suggestivi. La diga produce, tra l’altro, l’energia necessaria per illuminare tutta Las Vegas! Page è il punto di partenza delle numerose escursioni in barca ala ricerca dei punti più nascosti del lago e per visitare il Rainbow Bridge, un arco di pietra rosa tra i più grandi al mondo nello scenario spettacolare del canyon che si riflette sulle acque. Per chi vuole provare un brivido è possibile effettuare un suggestivo sorvolo del lago, per coglierne tutta la bellezza.

Bryce Canyon

Uno dei parchi nazionali più piccoli, ma più suggestivi di tutto il paese. Bryce Canyon è caratterizzato da un anfiteatro roccioso meraviglioso, con labirinti di gole, guglie e pinnacoli scolpiti nella roccia, che assumono i toni del rosso e dell’arancione in base al momento della giornata. Intorno la natura si anima, tra foreste di pini e animali selvatici come la lince, il cervo e il cane della prateria. Il Parco si esplora a piedi, seguendo i numerosi percorsi panoramici che dalla base delle guglie vi porteranno fino al Fairyland Point, dove il panorama è da togliere il fiato.

Los Angeles

LA è tante realtà in una, una metropoli immensa, dal fascino magnetico che racchiude Hollywood, Beverly Hills, Melrose Place, e Malibù, le icone del sogno americano.  Qui si può trascorrere la giornata come gli attori che ammiriamo nei film, magari andando proprio a toccare con mano le loro impronte impresse nella celebre passeggiata di Hollywood, all’ombra della scritta, facendo un giro tra le lussuosissime ville di Beverly Hills e Bel Air e concedendosi dello shopping a Rodeo Drive. Poi c'è il lungomare, immenso e mitico, con la celebre Venice Beach dove transitano i personaggi più curiosi e stravaganti, tra musicisti di jazz, esperti di hoola hop e artisti disparati. Los Angeles si muove a un ritmo tutto suo, alimentato da un vortice di energia creativa travolgente.

Tahiti - Papeete

Arrivando sull’isola di Tahiti, la più grande dell’arcipelago della Società, fin dal primo momento ci si sente catapultati in un mondo diverso: i colori, i profumi, i suoni, le voci, la gente, tutto dà l’impressione di non essere soltanto arrivati in un posto incantevole, ma di vivere un’esperienza unica, da portare dentro per sempre. Papeete, capitale e centro politico della Polinesia Francese, è costruita su di una sottile fascia costiera ed è caratterizzata dall’architettura ricercata delle fastose abitazioni e offre numerose occasioni per conoscere lo stile di vita polinesiano con le sue molteplici sfaccettature. Il suo mercato variopinto, i suoi musei, la sua discreta ma vivace vita notturna e le sue feste tradizionali, tra cui la celebre Tiurai, in luglio, fanno di questo luogo un autentico paradiso terrestre da esplorare.

Bora Bora

La sua laguna sembra frutto della fantasia di un pittore, tra mille sfumature di azzurri e verdi brillanti, dove il Monte Otemanu si staglia ricoperto di lussureggiante vegetazione, mentre gli atolli chiamati motu, ornati di palme, circondano la luminosa laguna come un gioiello. Le spiagge di sabbia bianca finissima sfiorano l’acqua turchese, dove i colorati pesci tropicali animano i giardini di coralli, mentre raffinati resort spuntano dalla vegetazione e si allungano fino nel mare per regalare momenti unici in un ambiente da favola. Soggiornando in un motu l’armonia dello scenario è perfetta e raggiunge il suo massimo al tramonto, quando ci si ferma per ammirare dal proprio overwater il sole che scompare dietro al monte, tingendo la laguna di tutte le sfumature di rosso. L’isola più bella, più romantica e più sognata: semplicemente Bora Bora.

Moorea

Colorata, fiorita e radiosa, Moorea sembra il perduto giardino dell’Eden. Vulcanica, sorge dall’oceano con audacia, con montagna verde smeraldo, cascate che scendono su scogliere ricoperte di felci, giardini fioriti e una laguna azzurro brillante che nasconde una vita brulicante e colorata. Le giornate sono scandite dal suono dell’ukulele, tipico strumento polinesiano, mentre le canoe dei pescatori volteggiano placide nella laguna. Una passeggiata lungo le candide spiagge, un tuffo alla scoperta dei meravigliosi giardini di corallo – paradiso per gli amanti di snorkeling e immersioni - e poi ci si immerge nel verde, tra le cime del vulcano, per scoprire a piedi o in jeep la lussureggiante valle, le piantagioni di ananas e i giardini di ibisco. Momenti di vita felice in una cornice ineguagliabile, da ricordare per sempre.


Le Destinazioni

keyboard_arrow_right
STATI UNITI D'AMERICA
A chi non è mai capitato di sognare l’American Dream? Saranno i film ambientati nel...
POLINESIA FRANCESE
Forse la più celebre, la più desiderata e la più ambita meta di chiunque sia alla...