@Good news! Finalmente si riparte! Vacanze ai TROPICI... subito! | Agenzia Viaggi Nuove Ali - Milano
close

CERCA

LISTE NOZZE     LISTE REGALI
AREA SPOSI     AREA REGALI

@Good news! Finalmente si riparte! Vacanze ai TROPICI... subito!

@Good news! Finalmente si riparte! Vacanze ai TROPICI... subito!

@Good news! Finalmente si riparte! Vacanze ai TROPICI... subito!

@Good news! Finalmente si riparte! Vacanze ai TROPICI... subito!

Destinazioni: Maldive
Seychelles
Mauritius
Egitto
Repubblica Dominicana
Aruba
Polinesia francese
Oman

E sì, finalmente è arrivato il momento. Dopo tanta attesa, finalmente si può ripartire e andare a scoprire il mondo oltre i confini di casa nostra. Dove esattamente? Sono molti i Paesi aperti al Turismo! 

È ora di ripartire!

Trattasi di viaggi per Turismo da svolgere "secondo misure di sicurezza sanitaria".
Ogni destinazione ha le sue Regole per Viaggiare ed occorre rispettare i protocolli generali e specifici di ogni singolo Paese.

Contattaci, ti forniremo tutti i dettagli.

 

@Good news! Finalmente si riparte! Vacanze ai TROPICI... subito!

Destinazioni: Maldive   Seychelles   Mauritius   Egitto   Repubblica Dominicana   Aruba   Polinesia francese   Oman   


E sì, finalmente è arrivato il momento. Dopo tanta attesa, finalmente si può ripartire e andare a scoprire il mondo oltre i confini di casa nostra. Dove esattamente? Sono molti i Paesi aperti al Turismo! 

È ora di ripartire!

Trattasi di viaggi per Turismo da svolgere "secondo misure di sicurezza sanitaria".
Ogni destinazione ha le sue Regole per Viaggiare ed occorre rispettare i protocolli generali e specifici di ogni singolo Paese.

Contattaci, ti forniremo tutti i dettagli.

 


Atollo Di Vaavu - Felidhu - Maldive

L’atollo di Felidhoo, o di Vaavu, è collocato a sud della Capitale Malè e nonostante le dimensioni notevoli è quasi del tutto disabitato e per questo splendidamente conservato. La natura è rigogliosa e i suoi fondali sono ricchi di pesci e connotati da una variegata barriera corallina, che regala esperienze affascinanti in ambiente incontaminato, quasi paradisiaco.

Atollo Di Ari - Maldive

Di tutti gli atolli delle Maldive quello di Ari è tra i più conosciuti e apprezzati per la bellezza della sua natura. Composto da isolotti in parte disabitati sorprende per il mare cristallino che permette facilmente di ammirare i branchi di pesci colorati e la ricca barriera corallina facilmente raggiungibile dalla spiaggia: un mix perfetto per gli amanti dello snorkeling e delle immersioni. Qui si trovano i resort più conosciuti e lussuosi, con bungalow sulla spiaggia immersi nella vegetazione e water villas con accesso diretto alla laguna. 

Atollo Di Raa - Maldive

L'atollo di Raa, tra i più incontaminati delle Maldive. I Resort qui ubicati sono perfetti per chi cerca lusso, relax e privacy.

Atollo Di Baa - Maldive

Innumerevoli sono gli atolli che compongono l'arcipelago delle Maldive. Gli atolli settentrionali, sono fra quelli turisticamente meno sfruttati e quindi più autentici. In particolare l'atollo di Baa è sicuramente uno dei paradisi incontaminati da sempre meta più esclusiva di tutte le Maldive. Nell'atollo di Baa troviamo uno dei reef più straordinari delle Maldive e grazie al riconoscimento dell'Unesco l'attività principale sviluppatasi nell'atollo di Baa sono le immersioni.

Atollo Di Male Nord - Maldive

Sole, sabbia e mare. La combinazione di questi tre elementi rende le Maldive la meta ideale dove trascorrere le proprie vacanze. Malè Nord, atollo principale dell'arcipelago delle Maldive, conta cinquanta isole e diverse isolette. Si ammirano i coralli della ricca barriera corallina, si nuota circondati da migliaia di pesci colorati, il pesce farfalla, il pesce chirurgo, il pesce istrice, il pesce pagliaccio, il pesce trombetta; è possibile avvistare anche delfini, squali, testuggini e razze. 

Atollo Di Dhaalu - Maldive

L’atollo di Dhaalu, conosciuto anche come Nilandhe si trova a sud di Malè ed è composto da 56 isole, di cui 8 disabitate e due resort. I suoi fondali, ancora poco battuti, sono molto apprezzati dagli appassionati di sub, mentre gli abitanti di questo arcipelago sono famosi per essere abili artigiani e gioiellieri.

Praslin

La leggenda narra che Praslin sia ciò che resta di un antichissimo continente sommerso dalle acque, proprio come la perduta Atlantide e quando si arriva qui, nell’isola delle palme, ci si sente come trasportati in un luogo incantato dalla bellezza senza tempo. Praslin è il cuore dell’arcipelago, la seconda per grandezza e forse la più famosa, perché racchiude in sé tutti i tratti che rendono questo arcipelago unico: una vegetazione tropicale ricchissima, delimitata da lidi d’incanto e da acque color verde-turchese, protette da massi di granito che prendono forme e colori differenti, modellati dal vento.
Qui si trova la famosa Vallé de Mai, un pezzo di foresta primaria intatto, Patrimonio mondiale dell'Unesco, dove crescono spontaneamente le palme del leggendario coco de mer, la noce più grande e pesante al mondo. Qui si trovano alcune delle spiagge più belle, come Cote D’or, lunga quasi tre chilometri e sulla quale si affacciano i principali resort e ristoranti; Petite Anse Kerlan, dalle acque smeraldine; Grand Anse Kerlan, una spiaggia protetta e dalla natura quasi primordiale su cui vengono a depositare le uova le tartarughe marine; Anse Georgette, una piscina dalle acque turchesi circondata da gigantesche rocce granitiche con la sabbia borotalco, tutte inserite tra le dieci spiagge più belle del mondo.
Data la sua posizione centrale, da Praslin è possibile partire alla scoperta delle tante isolette vicine, dove scoprire altri piccoli angoli di Eden, come Curieuse Island, un’isola di granito che ospita un centro di tartarughe giganti o Saint Pierre, dove si può fare un ottimo snorkeling.

La Digue

La Digue è una piccola isola vicina a Praslin, da cui si raggiunge con qualche minuto di traghetto, caratterizzata da immensi massi di granito rosa che sovrastano incantevoli spiagge di pura sabbia bianchissima. Qui il tempo sembra essersi fermato e le tradizioni sono ancora vive, pochi gli abitanti e nulle le auto: tutti, ospiti inclusi, si muovono con i tradizionali carretti trainati dai buoi e con le bici, creando questa atmosfera unica, amichevole e conviviale, che invita al ritmo lento, guidati dal tempo della natura. La Digue ospita diverse specie di uccelli rari ed endemici di Seychelles, tra cui il più noto e raro, la Veuve, la vedova. L’interno racchiude invece una flora altrettanto variegata con orchidee, vaniglia e alberi Takamaka.Un piccolo angolo di paradiso che racchiude tutta l'essenza delle Seychelles!

Silhouette Island

Silhouette Island si trova a poco meno di un’ora di barca da Mahè ed è caratterizzata da un profilo montagnoso che domina il panorama ed è visibile dalla Baia di Beau Vallon. È un vero paradiso naturalistico, con una vegetazione rarissima e la biodiversità più ricca di tutto l'Oceano Indiano con centinaia di uccelli endemici, rettili e piante estinte altrove. Questo patrimonio naturalistico inestimabile viene preservato con cura, infatti, l’isola è quasi completamente riserva protetta, disabitata tranne che per due villaggi e per l’Hilton Labriz Resort&Spa. Non ci sono strade, né auto, la bellezza naturale di Silhouette la rende un’oasi incredibile per tutti i viaggiatori desiderosi di scoprire le spiagge e il mare ma anche l’entroterra e rivivere le avventure dei pirati, si dice infatti che qui sia ancora nascosto un leggendario tesoro dei pirati che nessuno ancora è riuscito a trovare.

Felicite' Island

Felicitè Island è un piccolo gioiello situato a pochi chilometri da La Digue, caratterizzata da rocce granitiche e da una fitta vegetazione di palme, un angolo di paradiso dagli scenari iconici e dalla natura marina incredibile. Questo contesto idilliaco fa da scenario all'unico resort dell'isola, un resort di lusso, vera e propria oasi di pace.
Spiagge di sabbia borotalco, massi di granito e l’Oceano Indiano: non potevano darle nome più azzeccato!

Mahe'

Mahè è l’isola più grande dell’arcipelago, punto di arrivo e partenza alla scoperta di tutte le altre isole minori. Spesso utilizzata solo come punto di appoggio, Mahè è una sorpresa continua per il viaggiatore che decide di scoprirla. Qui, sullo sfondo di montagne granitiche che sfiorano i 1.000 metri d’altitudine, tra panorami mozzafiato sulla costa, si nascondono una fauna e soprattutto una flora inaspettate con specie endemiche uniche al mondo, come l’Orchidea Vaniglia. La capitale Victoria è un crogiuolo di popoli africani, indiani e cinesi che convivono in armonia tra le sue vivaci strade e gli imponenti edifici dell’epoca coloniale che si affiancano ai quartieri più moderni.

Mauritius - Costa Occidentale

La costa occidentale di Mauritius ammalia con le sue spiagge candide lambite da acque turchesi trasparenti, con le sue foreste ricche di vegetazione e cascate e con le caratteristiche località di mare. Paesaggi da sogno per una vacanza all’insegna del relax e della scoperta, tra passeggiate in riva al mare, cocktails al tramonto ed escursioni in barca o nell’entroterra. Protetta dai venti, la regione vanta hotel eccellenti e lagune ideali per le immersioni, il nuoto, lo sci nautico, la vela e lo snorkeling, ma anche per praticare kayak o fare un giro in pedalò grazie alle acque molto tranquille. Qui si trovano le spiagge più famose e belle di tutta l’isola: verso nord Pointe aux Cannoniers, una striscia di sabbia e calette circondate da acque trasparenti, la romantica ed esotica Trou aux Biches e al centro la celebre Flic en Flac, lunghissima e color borotalco. A occidente si trova la Capitale Port Louis, vivace e cosmopolita è celebre per il suo mercato tipico e per i numerosi centri commerciali, mentre per un’esperienza più caratteristica a nord si trova Grand Baie, caratteristico villaggio sul mare, tra viuzze multietniche ricolme di negozi tipici e chioschi on the road con stuzzichini tradizionali. Lasciate per qualche ora le candide spiagge per scoprire uno dei giardini botanici più belli del mondo, proprio qui, a nord dell’isola: il Giardino Botanico di Pamplemousses, tra ninfee giganti, palme e alberi tropicali di ogni tipo, tartarughe e tantissime varietà di uccelli.  Una volta arrivati non vorrete più andarvene!

Mauritius - Costa Orientale

Mauritius è famosa per le lunghe spiagge incantate che la circondano, dalla costa ovest con i colorati villaggi e le baie che si susseguono, alla Costa Est, più variegata. La costa orientale verso sud è frastagliata, aspra e selvaggia, data dalla minore estensione della barriera corallina, che ha permesso agli elementi di disegnare le rocce. Qui si trovano spiagge splendide come Blue Bay e Souillac, uniche nella loro bellezza, mentre l’interno è caratterizzato dalle piantagioni, principalmente di canna da zucchero. Protetta dai rilievi a Sud, la costa orientale è completamente pianeggiante verso Nord, dove la barriera corallina si avvicina alla costa ed è puntellata di isolette, come quella di Aigrettes, Marianne e la più celebre di tutte, l’Isola dei Cervi. La costa est con le sue barriere coralline e le lagune dai magnifici colori, con brezze che soffiano costanti, racchiude alcune delle spiagge più belle, fra cui la celebre Belle Mare, con acque limpidissime ricche di vita.

Mauritius - Le Morne

Questa è una delle zone piu' suggestive e romantiche della Costa Occidentale, dominata dall’imponente e rigoglioso Monte di Le Morne, che si staglia nella laguna azzurra, attorniato da spiagge borotalco e palme tropicali. Qui si trovano anche alcuni dei resort più prestigiosi dell’isola, che hanno scelto questo piccolo paradiso come casa del lusso e della privacy, affacciati sulla stupenda spiaggia, lunghissima che digrada dolcemente nel mare dalle mille sfumature del turchese. Non solo mare e campi da golf, in questa parte sudoccidentale di Mauritius si trova anche il Parco naturale del Black River Gorges, il più ampio e bello di tutta l’isola, caratterizzato da una natura selvaggia fatta di colline e foreste popolate da diverse specie native ma anche dove si può incontrare dei leoni africani addomesticati, giraffe e altri animali. Esplorando i dintorni di Le Morne si scopre la Terra dei Sette Colori, le celebri colline arcobaleno risultato del mix di secoli e pietre laviche e le bucoliche colline di Chamarel, dove viene coltivata la canna da zucchero che produce il celebre rum dell’isola: è possibile visitare una bellissima Rhumerie attiva che ospita anche un museo dedicato al processo di lavorazione. Una vacanza all’ombra di Le Morne difficilmente si dimentica!

Marsa Alam

Marsa Alam, da piccolo paese di pescatori, è diventata una delle mete preferite per gli appassionati di snorkeling e immersioni subacquee, grazie al mare incontaminato e ad una barriera corallina tra le più ricche dell'area. E’ un vero e proprio paradiso tropicale dove rilassarsi su spiagge meravigliose e infinite, scoprire una natura marina intatta, ma anche un perfetto punto di partenza per visitare i più famosi siti archeologici egiziani e andare alla scoperta delle tradizioni beduine, assaporando il fascino della vita nel deserto. A sud di Marsa Alam si trova il Parco nazionale Wadi El Gemal, una vasta area protetta ricca di habitat differenti e popolata da molte specie animali come la gazzella, lo stambecco nubiano, l'asino selvatico africano, il topo delle piramidi, l'airone striato e, in mare, oltre alle numerose specie di pesci è possibile imbattersi nel timido dugongo, nella tartaruga marina e nei delfini.

Sharm El-sheikh

La splendida e luccicante Sharm el-Sheikh è famosa per le sue spiagge dorate e il mare turchese con la splendida barriera corallina. La Baia dello Sceicco negli anni è diventata la meta prediletta dei viaggiatori alla ricerca di sole e mare, ma anche divertimento. La sera infatti, quando il cielo svela una miriade di stelle, la zona dell’Old Market si anima di luci, musiche e profumi, mentre il silenzioso deserto alle spalle accoglie i campi dei beduini, tra narghilè e danze tradizionali. Da Sharm è possibile visitare il suggestivo Monastero di Santa Caterina, ai piedi del Monte Sinai, per vivere l'esperienza del deserto egiziano in tutta la sua bellezza. Spiagge dorate, acqua cristallina e un fondale ricchissimo di pesci e colorato dalla barriera corallina accompagnano le giornate all'insegna del relax, per una vacanza indimenticabile.

Bayahibe

Bayahibe è un piccolo villaggio di pescatori nel cuore del Parco Nazionale dell’Est, diventato ormai famosissimo perché qui sorgono alcuni degli alberghi più belli dell’isola, affacciati sull’idilliaca e lunghissima spiaggia di sabbia bianca borotalco, lambita da acque cristalline dalle mille sfumature di turchese. Ideale per chi voglia una vacanza all’insegna della tranquillità e del dolce far niente, tra immersioni, pesca e passeggiate in riva al mare mentre la brezza marina che accarezza le palme rende più dolce l’esposizione al caldo sole dei Caraibi.
Da Bayahibe è inoltre possibile partire comodamente alla scoperta delle varie zone dell’isola e delle isole vicine, come la splendida Saona. Bayahibe è la località che tutti sognamo quando pensiamo ai Caraibi!

Moorea

Colorata, fiorita e radiosa, Moorea sembra il perduto giardino dell’Eden. Vulcanica, sorge dall’oceano con audacia, con montagna verde smeraldo, cascate che scendono su scogliere ricoperte di felci, giardini fioriti e una laguna azzurro brillante che nasconde una vita brulicante e colorata. Le giornate sono scandite dal suono dell’ukulele, tipico strumento polinesiano, mentre le canoe dei pescatori volteggiano placide nella laguna. Una passeggiata lungo le candide spiagge, un tuffo alla scoperta dei meravigliosi giardini di corallo – paradiso per gli amanti di snorkeling e immersioni - e poi ci si immerge nel verde, tra le cime del vulcano, per scoprire a piedi o in jeep la lussureggiante valle, le piantagioni di ananas e i giardini di ibisco. Momenti di vita felice in una cornice ineguagliabile, da ricordare per sempre.

Bora Bora

La sua laguna sembra frutto della fantasia di un pittore, tra mille sfumature di azzurri e verdi brillanti, dove il Monte Otemanu si staglia ricoperto di lussureggiante vegetazione, mentre gli atolli chiamati motu, ornati di palme, circondano la luminosa laguna come un gioiello. Le spiagge di sabbia bianca finissima sfiorano l’acqua turchese, dove i colorati pesci tropicali animano i giardini di coralli, mentre raffinati resort spuntano dalla vegetazione e si allungano fino nel mare per regalare momenti unici in un ambiente da favola. Soggiornando in un motu l’armonia dello scenario è perfetta e raggiunge il suo massimo al tramonto, quando ci si ferma per ammirare dal proprio overwater il sole che scompare dietro al monte, tingendo la laguna di tutte le sfumature di rosso. L’isola più bella, più romantica e più sognata: semplicemente Bora Bora.

Rangiroa

Rangiroa è un atollo appartenente all'arcipelago delle Isole Tuamotu nella Polinesia francese. Il più esteso e spettacolare degli atolli dei Mari del Sud è una striscia di corallo stretta appena trecento metri ma tanto lunga da non poterla mai vedere tutta: quasi duecento chilometri. Un anello sottile che emerge così poco dal blu intenso dell’oceano, da farti sentire perduto, se non fosse per l’esistenza di due villaggi di pescatori.

Tikehau

Remota, selvaggia e unica al mondo, Tikehau seduce ancora prima di arrivare, quando dall’idrovolante si scorge la spettacolare laguna che la circonda, immensa, mozzafiato: una manciata di isolotti puntinati da palme, per lo più deserti, accompagnati dal suono della brezza che accarezza l’acqua turchese. I suoi motu di sabbia bianca e rosa si aprono sulla piscina naturale della laguna, paradiso ittico costellato di coralli, da scoprire con snorkeling e immersioni memorabili. Pagaiando in canoa o Sup si raggiungono piccoli atolli corallini deserti, dove trascorrere la giornata isolati dal mondo, riscoprendo la semplicità della vita. Un luogo ineguagliabile e indimenticabile.

Taha'a Island

Taha’a è un grande e profumato giardino, circondata da piccoli motu dalla sabbia bianca e brillante. Qui il ritmo scorre lento, dominato dal profumo della vaniglia e delle orchidee che crescono in questi scenari naturali primordiali, con le montagne e le vallate che scendono dolcemente verso le spiagge borotalco e si rispecchiano nella laguna turchese costellata di coralli incantevoli e pesci colorati. In questa oasi naturale di acqua e terra si staglia all’orizzonte l’isola di Bora Bora e il suo Monte Otemanu. Uno scenario perfetto dentro e fuori dall’acqua, tra profumi e colori, per ritrovare il ritmo lento della vita e respirare l’essenza della Polinesia.

Muscat

Muscat è la porta d’ingresso del Sultanato dell’Oman, qui l’equilibrio e la tradizione prendono il posto delle architetture futuristiche dei vicini Emirati, tra case in stile arabo e fregi persiani, sedi ministeriali circondate da giardini d’ibisco e tappeti d’erba, dove nulla supera in altezza il minareto della splendida Moschea dedicata al Sultano Qaboos, la terza più grande al mondo. Magnifico in tutta la sua imponenza è l’impenetrabile Palazzo Reale Qasr Al Alam, che si erge su un porto protetto sui due lati dai forti Mirani e Jalali. Muscat è fiera della sua tradizione e della sua storia, raccontata nei diversi musei presenti e nel meraviglioso e ordinato Souk, tra locali tradizionali, gastronomia ed artigianato locale. Tradizione ma anche innovazione lungo la bella corniche riqualificata, ricca di ristoranti e dove concedersi una piacevole passeggiata al tramonto ammirando la marina tra yatch e tipici dhow.

Penisola Di Musandam

Una perla nascosta tra il Golfo Persico e il Golfo di Oman, una striscia di terra africana che si allunga nel mare smeraldino e arriva fino a sfiorare l’Iran: La Penisola di Musandam. La sua bellezza unica e selvaggia si è preservata nei secoli grazie alle limitate vie d’accesso che rendevano difficoltoso il raggiungimento di quest’area, facendone un gioiello raro e incontaminato. Esplorarla non è facile, ma con l’aiuto di una guida esperta e veicoli fuoristrada si attraverseranno strade antichissime scavate nella roccia, accompagnate da viste mozzafiato sul paesaggio roccioso e lunare che si apre intorno e arriva fino al mare.


Le Destinazioni

keyboard_arrow_right
1.200 isole di cui solo 200 abitate, atolli sospesi tra le mille sfumature del mare ed il blu del cielo, qui si riscoprono i ritmi...
Explore More
Le Seychelles sono schegge di granito incastonate nell’Oceano Indiano. 115 isole che compongono un arcipelago unico, aperto...
Explore More
Se esiste un’isola felice non può che essere Mauritius. Sospesa tra Africa e Oceano Indiano, è un...
Explore More
Paese dalla storia che si perde nell’alba dei tempi e che ha affascinato i viaggiatori di ogni epoca, è uno di quei paesi che...
Explore More
Un paradiso tropicale che vanta oltre mille chilometri di costa con spiagge candide e mozzafiato.Vi innamorerete di...
Explore More
Impossibile non amarla, è infatti soprannominata l’isola del sole e dell’amore. Perché? Quando qui...
Explore More
Forse la più celebre, la più desiderata e la più ambita meta di chiunque sia alla ricerca di un angolo di...
Explore More
Atmosfere da Mille e una notte tra souk, profumi e paesaggi incantevoli, l’Oman è forse la destinazione più romantica...
Explore More